La Villa dell'oblio

esplorazione ottobre 2021


Luogo: Toscana – Tipologia: Villa – Anno di costruzione: cr. 1300 – Anno di abbandono: 2015 – Stato attuale: Vario, pericolo

Alla fine del giro di perlustrazione perimetrale che sempre faccio prima di entrare negli edifici sono molto confuso.

Una villa del 1300 con facciata ristrutturata nella metà dell'800 e incollato ad essa come un cordone ombelicale un enorme complesso di orribile ed anonima edilizia moderna, il tutto circondato da un grande parco con piscina e campo di calcetto annessi.
Sempre più perplesso alzo il drone e le mie sensazioni vanno competamente in tilt, ma dove sono? Chi ha partorito tutto questo?
Mi piacerebbe molto parlare con l'architetto-ginecologo che ha dato vita a questa creatura.

Decido di entrare dalla parte antica e percorro con attonito silenzio i 13000 metri quadrati di questo improbabile colosso attraversando chiese, matrimoni, funerali, affreschi, stanze per la riabilitazione, lunghissimi corridoi, aule scolastiche, ambienti completamente diversi uno dall'altro ma che hanno in comune una cosa: sono stati privati dell'anima.

Essa gli è stata tolta dagli esseri umani che hanno generato la creatura, che l'hanno svenduta, che l'hanno abbandonata all'oblio senza alcun rimorso e vergogna. Non è difficile trovare notizie sul web...

Dopo un lungo tempo ed un lungo percorso esco dalla parte moderna, non ho fatto molte fotografie le mie energie erano volte a cercare di capire l'essenza del luogo, ad immaginare chi fosse, ad ascoltare le storie che la sua anima pur dall'oblio cerca di raccontare.

Riprendo il cammino, difficilmente alla fine di una esplorazione non mi vengono in mente delle poesie in questo caso è così e conosco anche il perchè...



Video



Indice esplorazioni Urbex