BURIANO
2020
Il paese che è morto due volte

Luogo: Toscana
Tipologia: Borgo Medievale
Anno di costruzione: circa 1200
Anno di abbandono: 1980 e 1997
Stato attuale: Discreto





  • BURIANO_01
  • BURIANO_02
  • BURIANO_03
  • BURIANO_04
  • BURIANO_05
  • BURIANO_06
  • BURIANO_07
  • BURIANO_08
  • BURIANO_09
  • BURIANO_10
  • BURIANO_11
BURIANO_011 BURIANO_022 BURIANO_033 BURIANO_044 BURIANO_055 BURIANO_066 BURIANO_077 BURIANO_088 BURIANO_099 BURIANO_1010 BURIANO_1111


Video Buriano

Camminare per Buriano è immergersi nei ricordi di un antico passato colmo di lavoro e sacralità.

Il borgo di Buriano nacque nel periodo altomedievale e dal 1273 entrò a far parte del comune di Volterra.

Nel XIX secolo divenne proprietà dei marchesi Incontri di Volterra, che vi realizzarono una vasta tenuta, nel 1833 sono censiti a Buriano 129 abitanti.

Agli inizi del 1900, la tenuta entrò in possesso della famiglia francese dei Rochefort. In quel periodo i burianesi amavano talmente il loro padrone che lo definirono "il buon babbo".

Nel 1931 si contano 457 abitanti, ma dopo la fine della seconda guerra mondiale il borgo va incontro ad un forte spopolamento, 43 abitanti nel 1961 e 12 nel 1981.

Negli anni novanta il tentativo di riportarlo in vita con il progetto di un paese-albergo non ebbe buon fine, e dal 1998 il borgo di Buriano divenne completamente disabitato per la seconda volta.



Torna alla Galleria Foto Urbex