Le miniere a cielo aperto

esplorazioni ottobre 2020 e giugno 2021
Le foto provengono da 3 siti minerari diversi nell'Isola d'Elba: Miniera del Vallone, Rio Marina, Rio Albano


Luogo: Isola d'Elba – Tipologia: Miniera – Anno di costruzione: fine '800 – Anno di abbandono: anni '80 – Stato attuale: Degrado, pericolo
Questi sono luoghi noti in tutto il mondo e di libero accesso, sarebbe senza senso nascondere la loro posizione,
comunque le regole sono le stesse non entrare negli edifici e non salire sulle strutture.

Non vi sono cancelli, recinzioni, finestre e porte semichiuse, telecamere di vigilanza, vicini rompipalle, entrare in questo urbex è bellissimo e facilissimo basta camminare, camminare e se non avete capito camminare.
Non si sente il peso dello zaino con gli attrezzi fotografici, il drone ed i suoi accessori, lo splendore dei luoghi e del paesaggio offusca la fatica, purifica corpo e spirito.

Molti anni fa qua non si veniva per diletto ma per lavorare duramente percorrendo ogni giorno e con qualsiasi tempo chilometri su chilometri, rischiando la propria vita per estrarre Ematite, Magnetite, Limonite e Pirite in parole povere il ferro, ed avendo il salario a cottimo, più estrai più alta sarà la tua paga.
Un lavoro duro che inorgogliva gli abitanti dell'isola fino a quando alla concessionaria Italsider si accorsero che acquistare il ferro in Sud America e Sud Africa fosse più conveniente, e i siti minerari agli inizi degli anni '80 cominciarono progressivamente a chiudere.

Se fate urbex solamente per poter dire questo posto ce l'ho solo io, se l'adrenalina la trovate solamente nello scavalcare un cancello o nel penetrare una finestra, qua non venite non è il vostro luogo.
Se invece fate urbex anche per capire e dialogare con gli abbandonati qua sarete i benvenuti, la ruggine ed i ricordi vi aspettano.



Immagine per lasciare un commento



Indice Esplorazione Urbex