La Villa di San Giorgio

esplorazione ottobre 2022

Luogo: X – Tipologia: Villa – Anno di costruzione: inizio '700 – Anno di abbandono: Non noto – Stato attuale: Vario

Non sono un esperto di santi ma appena entrato nell'incredibile bellezza di questo salone mi appare una figura amica, quasi familiare che non ho difficoltà a riconoscere e salutare.


Uno dei santi sauroctoni più misterioso e più venerato nel mondo troneggia sul suo cavallo pronto a scagliare la lancia contro il male assoluto sia esso un drago malefico, un essere antropomorfico, un persecutore di anime o un annientatore della libertà, San Giorgio ed il suo simbolismo resteranno perenni nell'eternità.

Resto scolpito per un tempo indefinito ad osservare il cavaliere e tutto ciò che lo circonda, alto e bassorilievi, affreschi, elfi, figure dipinte che appaiono all'improvviso, che sprigionano vita e guardano curiosi dentro di te ricordandoti il socratico "conosci te stesso".
Molto raramente esploro i luoghi abbandonati in solitario ma questa volta sono stato felice di trovarmi isolato ma non da solo, con il silenzio invaso dai suoni dei miei pensieri.

A volte odio lo scorrere del tempo, mi preparo a lasciare questa perla con la consapevolezza di aver goduto di tanta bellezza e con la speranza che niente di tutto questo vada perduto.
Ciao San Giorgio, che il tuo triplice martirio possa illuminare l'oscura e vile anima dei costruttori di dolore e che la tua lancia ce ne liberi per sempre.



Immagine per lasciare un commento